Gli speciali
BANNER
S11 - Il libro del tempo perduto
Testi: Claudio Falco
Disegni: Fabio Bartolini
Scena principale: Praga (Repubblica Ceca)

Pagella del sito:
Trama: @@@@
Azione: @@@
Humor: @
Sentimento: @@@@@
Disegni: @@@@@
Media pesata: 3,8/5

Albi correlati: 12, 13, 51, 102, 151, 154, 157, 162, 180, S3, S9, M1.
S11Recatosi alla Libreria Obrazek dopo l'orario di chiusura, il misterioso Perigaux offre ad Harlan un libro intitolato alle memoria del Dampyr, il suo "Libro del tempo perduto". Harlan si ritrova improvvisamente anziano, e ricorda, in un'unica notte, i tristi eventi della sua lunga vita, dalla morte dei suoi amici, al tradimento di Tesla, dall'addio di Draka al doppio gioco di Charles Moore per sconfiggere Nergal.
Soltanto quando il libro è terminato, raccontando la morte di Harlan, quest'ultimo si ritrova faccia a faccia con Perigaux, ma prosciugato di ogni energia vitale com'era nell'intento del pericoloso visitatore inatteso.
 
S12 - La porta dell'inferno
Testi: Moreno Burattini
Disegni: Fabrizio Longo
Scena principale: Firenze (Italia)

Pagella del sito:
Trama: @@@
Azione: @@@@
Humor: @@
Sentimento: @@@@@
Disegni: @@@@@
Media pesata: 3,7/5
S12Mentre studia un volume di testi trecenteschi, il professor Martelli, corrispondente di Caleb Lost da Firenze, scopre che la prima cantica della Divina Commedia lì presente è stata trascritta su pergamena dopo averne raschiato via il testo precedente; con l'aiuto di un'apposita lampada, riesce a riportare alla luce il testo originale e mentre lo legge, finisce catapultato in un altro mondo. Un suo collega, il professor Montanari, aveva ricevuto istruzioni di avvertire Caleb qualora gli fosse accaduto qualcosa di inspiegabile, sicché da Praga partono Harlan e Kurjak che ripercorrono i gesti compiuti da Martelli, finendo inevitabilmente anche loro proiettati altrove, assieme al Demone Chemosh, interessato a ritrovare quel testo capace di aprire varchi tra i mondi. Ben presto, il gruppo si rende conto che il testo magico è in grado anche di creare dei mondi interagendo con altri scritti, poiché si ritrovano innanzi all'ingresso dell'Inferno dantesco, spinti da un impulso irresistibile ad accodarsi agli altri dannati.
Mentre Harlan e gli altri s'inoltrano nei vari gironi infernali, subendo vari supplizi e sofferenze nell'impossibilità di morire, a Praga la loro scomparsa allarma Caleb e Tesla, che convocano Nikolaus perché alla sua squadra manca all'appello Chemosh, la cui secolare ricerca di quel testo magico era ben nota e quindi costituisce una pista da battere.
 
S13 - La terra delle aquile
Testi: Claudio Falco
Disegni: Fabrizio Russo
Scena principale: Albania

Pagella del sito:
Trama: @@@
Azione: @@@
Humor: @@
Sentimento: @@@@
Disegni: @@@@@
Media pesata:

3,4/5

Albi correlati: 119, S9.
S13Simone Altafoglia è un ex professore dell'università di Tirana in pensione che mantiene da anni una corrisponza epistolare con Hans Milius, al quale decide di inviare una cronaca originale dell'assedio dell'antica capitale albanese nel XV secolo; incuriosito dell'omaggio, Milius avverte Harlan poiché, stando al libro, pare che ad affiancare l'eroico Skanderbeg nella difesa dei cristiani dagli attacchi turchi ci fossero delle creature invulnerabili... Dagli archivi di Caleb Lost emerge, a tal proposito, un certo conte Vrana, per cui Harlan parte per l'Albania assieme a Kurjak e Tesla.
Via mare intanto giunge in Albania Horvat, un Maestro della Notte nomade che intende controllare il territorio albanese in quanto crocevia per traffici illeciti tra Europa e Medio Oriente. Ben presto il Dampyr scopre che non esiste alcun professor Altafoglia ma, tramite uno stemma araldico recuperato da Caleb, si dirige con i compagni in un antico edificio di Kruje dove, dopo un primo scontro a sorpresa con Horvat, entra in contatto mentale con Vrana, alter ego di Altafoglia e Maestro della Notte che intende difendere il proprio territorio, che protegge senza sfruttarlo, dal suo antico rivale Horvat.
 
BANNER
Torna in cima